#MOLLASTOTELEFONO

C_2_fotogallery_3003493_0_image

Anche Spazio genova ha deicso di sostenere la campagna #Mollastotelefono.

 

Secondo una recente indagine Tre incidenti su quattro sono conseguenza della distrazione, e tra le cause di questa la principale è lʼuso dello smartphone. Nasce così la nuova campagna di sensibilizzazione ACI “Guarda la Strada”, che si rivolge soprattutto ai giovani, i più inclini a distrarsi per colpa del telefonino. E anche per questo la campagna è pensata per i social, con gli hashtag di riferimento #MollaStoTelefono e #GuardaLaStrada.

Chattare, scattare una foto o un selfie significa perdere da uno a quattro secondi! Unʼenormità, perché a 60 km/h quei 4 secondi equivalgono a 60 metri, ed è un tratto lunghissimo da affrontare “ciechi”, senza vedere la strada.

 

Quando siamo al volante, 1 solo secondo a 50 all’ora vuol dire 15 metri di buio, di perdita totale di controllo della strada.

“Quando guidate a 100 allʼora, chiudete gli occhi per alcuni secondi? ‒ afferma il Presidente dellʼACI Angelo Sticchi Damiani ‒ Non credo proprio! Eppure è quello che accade quando prendiamo il telefono mentre siamo al volante. Per decine, centinaia di metri lʼauto è senza un vero controllo e questo comportamento è diventato una delle prime cause di incidentalità, troppo spesso mortale”.